Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

venerdì 29 giugno 2012

Uscite in Brughiera + Parco Regionale


Undicesima uscita per conoscere la Brughiera e chiedere insieme IL PARCO REGIONALE DELLA BRUGHIERA. 
Intanto nel canturino, qualcosa comincia a muoversi, anche a seguito dell'insediamento della nuova Amministrazione di Cantù. (vedi articolo)

La locandina dell'uscita.


Sotto l'articolo de LA PROVINCIA che tratta delle nuove, speriamo, prospettive per la costituzione del Parco regionale della Brughiera.


Assemblea Pubblica a Bovisio M.

Stasera 29/06/012, un'interessante ASSEMBLEA PUBBLICA 
a BOVISIO MASCIAGO sulle criticità ambientali del comune.



domenica 24 giugno 2012

Sinistra e Ambiente non approva il PGT



Sabato 23/06/012, a Meda, in Consiglio Comunale, e' stato approvato il PGT.

Il voto finale è arrivato attorno alle ore 20.30 dopo un Consiglio iniziato il 18/06/012 e i cui lavori sono proseguiti per 4 sedute.

Il Consigliere di Sinistra e Ambiente, dopo essere intervenuto con dichiarazioni sulla materia (vedi post Sinistra e Ambiente sul PGT ) e a commento di alcune osservazioni, nell'ultima seduta ha presentato un emendamento alle osservazioni del PD affinchè gli ATR venissero stralciati.
Tale emendamento (che alleghiamo) è stato respinto dal Sindaco, dai Consiglieri del PD, della Lega Nord, del PdL, raccogliendo l'astensione della minoranza della lista Meda per Tutti.

Va detto che all'emendamento e al suo accoglimento s'è opposto anche l'Uff. Tecnico del Comune, con un parere che non condividiamo, perchè difforme da quanto a noi prospettato dagli urbanisti interpellati.

Il respingimento dell'emendamento ha comportato che NESSUNA delle osservazioni della scheda 166 che proponevano lo stralcio degli ATR sia stata accolta.

SINISTRA E AMBIENTE, pur facendo parte della maggioranza, ha votato contro l'approvazione di questo PGT perchè la Giunta ha preferito mantenere nel PGT gli ATR (Ambiti di Trasformazione) anzichè stralciarli.

Il PGT (frutto della passata amministrazione leghista ndr) è stato quindi approvato con i voti a favore del Sindaco, degli 8 Consiglieri del PD (maggioranza), dei 2 Consiglieri della Lega Nord presenti (Taveggia era assente), l'astensione di Molteni del PdL, e i voti contrari di Alberto Colombo di Sinistra e Ambiente (maggioranza) e di Vermondo Busnelli della lista civica Meda per Tutti.

Assenti Cassina dell'IdV (maggioranza) e Vilma Galimberti della Lista Buraschi (uscita dall'aula prima del voto sull'emendamento di Sin. Amb).

--------------------------------------------

L'intervento del Consigliere Comunale di Sinistra e Ambiente

Il Cons. di Sin e Amb Colombo
Prima di tutto una premessa: Sinistra e Ambiente è parte della Maggioranza e In questa Maggioranza intende avere uno spazio e un ruolo.
Ruolo che non sarà mai quello di soggetto subalterno, acritico o passivo bensì di soggetto propositivo e attivo.
Questo implica anche la facoltà di esprimere il nostro dissenso, anche pubblicamente, qualora Sindaco, Giunta e PD (partito maggioritario nella maggioranza) non riconoscano le nostre opinioni e le nostre proposte degne di una sintesi collegiale.

Proprio questo, invece, è successo sul PGT, ove avevamo chiesto più volte e per tempo, un tavolo di confronto tra i gruppi di maggioranza con il coinvolgimento di professionisti e urbanisti di riconosciuta competenza, al fine di confrontare, valutare e identificare l'iter migliore per avere un PGT che fermasse l'esasperato consumo di suolo.

Da parte nostra, i contatti con diversi urbanisti ci avevano permesso di identificare un iter così definito: accoglimento di tutte le osservazioni di stralcio degli ATR, incarico all'ufficio tecnico del Comune per elaborare le modifiche (non il rifacimento) alla VAS.
Questo avremmo proposto in sede di confronto tecnico-politico allargato, se ci fosse stato.
Ciò non è avvenuto poichè Sindaco, Giunta e PD hanno scelto un'altra strada, quella di decidere unilateralmente il da farsi.

Sinistra e Ambiente non fa imboscate.
Il nostro dissenso in merito e le relative motivazioni sono note da tempo, sia perchè comunicato alle segreterie di partito sia perchè dichiarato pubblicamente.
Questo PGT, così com'è, non può essere da noi approvato perchè con gli ATR concede potenzialità edificatorie che porteranno altro inutile cemento a Meda, con sacrificio dei residui spazi verdi rimasti.

Non è un PGT a consumo di suolo zero, così come sbandierato dalla precedente amministrazione leghista. Si ripropongono infatti i famigerati PII (Piani Integrati) ora sotto forma di ATR.
Questo è il peccato originale, da noi incondivisibile, di questo PGT.
Riteniamo un errore approvarlo così com'è, rimandando le revisioni ad una futura Variante.
Riteniamo un errore della Giunta, del Sindaco e del PD, essersi limitati a raccogliere pareri tecnici sull'iter solo dalle strutture tecniche comunali e dagli stessi estensori del PGT. 
Un errore poichè sicuramente sarebbe stato più sereno e obbiettivo un parere di professionisti esterni, non coinvolti nell'elaborazione del PGT.

Ci auguriamo di sbagliarci e ne saremmo felici, relativamente alla possibilità che, il giorno dopo la pubblicazione del PGT e prima dell'annunciata variante, parta "la carica dei 101" di chi vuole approfittare dell'occasione sugli ATR.
Su questo, attendiamo il prossimo futuro, per capire meglio quanto avverrà.
E' nostra opinione che, in ogni caso, un PGT debba essere il frutto delle decisioni, anche coraggiose, di un'amministrazione, disposta anche a correre rischi, per salvaguardare il territorio e l'ambiente  e quindi a stralciare gli ATR.

Con questo dissenso, Sinistra e Ambiente non chiude però le porte ad una collaborazione propositiva in seno alla maggioranza.
Siamo e saremo disponibili a lavorare sui contenuti della variante, annunciando sin d'ora che, per noi, buona parte degli ATR non ha più ragione d'essere e che si dovrà operare in tal senso, auspicando che ciò sia possibile.
Vedremo se la nostra disponibilità sarà recepita.

Per questi motivi, Sinistra e Ambiente rappresentata dal suo Consigliere Comunale, voterà contro l'approvazione di questo PGT.

FLASH MOB di SINISTRA e AMBIENTE sugli AT

Venerdì 22/06/012, gli aderenti a Sinistra e Ambiente hanno tenuto due FLASH MOB su due aree attualmente verdi di Meda (Via Manzoni e Via Trieste) ove il PGT targato LEGA prevede due ATR (Ambiti di trasformazione) con conseguente nuovo cemento.
Due lembi di verde, di cui la nostra città ha bisogno come dell'ossigeno, corrono il rischio di essere CEMENTIFICATI.

FLASH MOB sull'area AR2b di Via Manzoni 
In Via Manzoni, un'area verde - prato + boschetto - rischia d'essere spazzata via da un'operazione che prevede la PEREQUAZIONE (trasferimento) dei volumi edificatori (3mc/mq) dall'AR2a della zona stazione

Dietro di noi il boschetto di via Manzoni, area di prossimità al PLIS della BRUGHIERA

FLASH MOB sull'area AC1 di Via TRIESTE- Via Trento

Vogliamo VIVERE ! BASTA CEMENTO

No agli Ambiti di Trasformazione, vere e proprie INUTILI colate di CEMENTO
L'unico PIOPPO rimasto del filare in via Trieste

Sinistra e Ambiente c'è.

i tre GELSI rimasti in via Trieste
Marina Doni de Il Giornale di Seregno invitata al Flash Mob ascolta le ragioni di Sinistra e Ambiente


venerdì 22 giugno 2012

PER IL LAVORO, PER LA DIGNITA', PER I DIRITTI

Due notizie, due notizie che rimettono al centro il MONDO DEL LAVORO.
Due notizie che ci parlano della DIGNITA' e dell'ORGOGLIO di chi VUOLE IL LAVORO e NON RINUNCIA AI PROPRI DIRITTI.
NOI STIAMO CON QUESTI LAVORATORI, NOI STIAMO CON LA FIOM perchè l'arroganza di Marchionne e le ricette del governo Monti, stanno portando i lavoratori e il  paese al disastro.

GRAZIE STANISLAO, 
GRAZIE AI LAVORATORI DI POMIGLIANO 
E ALLA FIOM. 
QUESTA E' L'ITALIA MIGLIORE !

Stanislao scende dalla Torre del Binario 21

Stanislao, lavoratore dei TRENI NOTTE è sceso dopo 140 giorni di protesta (era stato preceduto da altri suoi compagni di lavoro) passati sulla TORRE FARO della Stazione Centrale di Milano.
Alcune tratte dei treni notte, a seguito della protesta dei lavoratori, sono state ripristinate da Trenitalia.
La vertenza non è ancora terminata ma i lavoratori hanno ottenuto un primo risultato.


La Fiom vince il ricorso. 
Ora la Fiat assuma gli operai 

martedì 19 giugno 2012

Sinistra e Ambiente sul PGT





Ieri 18/06/012 s'è tenuto il Consiglio Comunale avente come OdG il PGT (Piano di Governo del Territorio).
In tale occasione, Sinistra e Ambiente ha esplicitato la sua posizione in merito con un intervento del suo Consigliere Comunale Alberto Colombo.

Da tempo, Sinistra e Ambiente aveva ripetutamente chiesto e proposto agli alleati di maggioranza del PD, un tavolo tecnico e politico allargato anche a urbanisti conosciuti e apprezzati da entrambi per definire collegialmente come operare sul PGT.
Purtroppo, tale proposta non è stata presa in considerazione.
Così, su un tema così delicato, il PD, e con esso la giunta tutta di sua espressione, hanno fatto una scelta senza condividerla con Sinistra e Ambiente e con la coalizione di centrosinistra che ha vinto le elezioni e che ha portato Caimi alla carica di Sindaco.
Di nuovo quindi, in solitudine e autosufficienza, il PD ha preso la decisione di approvare il PGT così com'è, per rimandare ad una prossima possibile variante le ipotetiche revisioni da apportare.

Approvare il PGT cosi com'è significa approvarlo con gli ATR (Ambiti di Trasformazione) ove sono previsti interventi con indici edificatori massimi molto alti (fino a 3mc/m2) in buona parte sulle ultime aree verdi di Meda.

La giunta insiste nel dire che questa scelta è determinata dagli obblighi di approvare il PGT entro il 18/06 e che lo stralcio degli ATR determinerebbe la necessità di rifare completamente il Documento di Piano e la VAS (Valutazione Ambientale Strategica), attività che non consentirebbe, secondo loro, di approvare il PGT entro le tempistiche previste.

Sinistra e Ambiente e tecnici qualificati, anche di area PD, sono di opinione diversa.

Sicuramente, un tavolo allargato di consultazione con gli urbanisti avrebbe meglio focalizzato le criticità e dato elementi concreti per le opportune scelte operative.

Sinistra e Ambiente, sempre supportata dal parere dei sopracitati urbanisti interpellati, pensa che lo stralcio degli ATR sia possibile accogliendo prima di tutto le osservazioni che vanno in tal senso, investendo poi gli uffici comunali del compito di MODIFICARE la VAS e gli altri documenti di piano, qualora necessario.

Questo percorso garantirebbe la rispondenza al criterio di STOP AL CONSUMO DI SUOLO, elemento fondamentale del programma elettorale del Centrosinistra.

Su queste basi,ed in considerazione che questo PGT non è il PGT della coalizione che attualmente amministra, ma quello elaborato dalla Lega, Sinistra e Ambiente ha deciso di astenersi sulle controdeduzioni alle osservazioni.

Nel proseguo dei lavori del Consiglio, interverremo però con EMENDAMENTI sulle controdeduzioni che interessano gli ATR affinchè quest'ultimi siano stralciati dal PGT.

L'accoglimento o meno degli emendamenti, determinerà il giudizio finale sulla delibera che approverà il PGT.

Il nostro atteggiamento in consiglio è stato comunque diverso dalle forze di minoranza che hanno ritenuto di opporre una forma di ostruzionismo nel merito procedurale dell’approvazione.

Per noi semplicemente il PGT è stato redatto dalla Lega, non è nostro e quindi non possiamo renderci corresponsabili di questo scempio urbanistico dando il via libera a previsioni di trasformazione che andranno a consumare ulteriormente il territorio con nuove cementificazioni pari ad un volume che si avvicina ai 400.000mc.

Per nessun motivo.

Sotto vi proponiamo le schede degli Ambiti di Trasformazione in oggetto.

















domenica 10 giugno 2012

SALVIAMO LE TORRETTE

Sabato 09/06/012, dinanzi all'Oratorio di s. Margherita a MACHERIO si è tenuto l'evento SALVIAMO LE TORRETTE.
Abbiamo scoperto insieme un angolo di verde nella Brianza ASSEDIATA dal CEMENTO e dai capannoni. 
Un angolo di verde che va TUTELATO con il suo inserimento nel PLIS della Brianza Centrale e con la realizzazione delle COMPENSAZIONI AMBIENTALI.
Incantevole l'Oratorio, i prati e i boschetti circostanti. Una zona dove ancora si pratica l'agricoltura.
Un posto che doveva essere splendido, quando, a fianco dell'Oratorio sorgeva un'antica cascina, abbattuta sul finire degli anni 60 per far posto a un casermone e a uno stabile a tre piani. Il preludio di uno scempio che scelse già allora, la strada della nuova edificazione invece di quella d'un RECUPERO della cascina.

ANCORA UNA VOLTA I GRUPPI AMBIENTALISTI DELLA BRIANZA hanno dimostrato d'ESSERCI e di continuare la loro battaglia contro il cemento, e le scelte incompatibili con ambiente e vivibilità di un'amministrazione.
La zona è, infatti, quasi completamente di proprietà di un'IMMOBILIARE e vi sono progetti edificatori da parte della giunta del Sindaco PORTA (PdL+ Lega).

Come abbiamo gridato a gran voce durante L'ABBRACCIO alle TORRETTE, 
BASTA CEMENTO, PIU' FRUMENTO !

Quando le ISTITUZIONI recepiranno questo grido e questa richiesta ?

Eccovi le foto dell'evento.

L'oratorio di S. Margherita

Un dipinto dell'Oratorio di S. Margherita
La data di un restauro dell'Oratorio
Striscioni  alle Torrette
Striscioni alle Torrette
Il gazebo di Sinistra e Ambiente, la mostra del Comitato per il Parco Regionale della Brughiera e quella di Insieme in Rete
Una coppia ambientalista: Paolo Conte, portavoce della Rete e Claudia Previti di Legambiente Desio
Banca Etica
Sta per partire la biciclettata nel verde
Gianni Casiraghi dell'associazione Torrette Bini Dosso Boscone di MACHERIO
Gianni, una passione infinita per l'Ambiente
L'opera di un pittore presente all'evento

Intanto, nei campi attorno, si lavora
Si controlla l'altezza del mais
Gli amici Elio Ghioni, Cons. Prov. del PD e Arturo Binda dell'Ass. Le Contrade di Inverigo
Il momento della "parola politica" con l'amplificatore autoalimentato a pannello fotovoltaico
L'Abbraccio

lunedì 4 giugno 2012

Le stagioni del Parco: Parco della Valletta


Prosegue il programma LE STAGIONI DEL PARCO a cura del COMITATO PER IL PARCO REGIONALE DELLA BRUGHIERA.
Vi proponiamo un'uscita in un'area verde della Brianza : il PLIS AGRICOLO della VALLETTA  in zona Barzanò, Monticello.