Benvenuti !

BENVENUTI nel blog di SINISTRA e AMBIENTE.
Con questo blog, vogliamo aggiornare tutti sull'attività,
le proposte, le idee del gruppo.

Per la nostra storia e le passate iniziative,
puoi vedere anche sul nostro vecchio sito web.
Per chi volesse contattarci o inviarci materiale da pubblicare, cliccare QUI

La Meda e la Brianza che amiamo e che vogliamo tutelare

-------------------------------------------------

CRONACHE DA CHI SI IMPEGNA A CAMBIARE IL PAESE DEI CACHI E DEI PIDUISTI.
"Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente,
ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere,
se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?"
Antonio Gramsci-politico e filosofo (1891-1937)
OMAGGIO ALLA RESISTENZA.
Ciao Dario, Maestro, indimenticabile uomo, innovativo, mai banale e sempre in prima fila sulle questioni sociali e politiche.
Ora sei di nuovo con Franca e per sempre nei nostri cuori.

"In tutta la mia vita non ho mai scritto niente per divertire e basta.
Ho sempre cercato di mettere dentro i miei testi quella crepa capace di mandare in crisi le certezze, di mettere in forse le opinioni, di suscitare indignazione, di aprire un po' le teste.
Tutto il resto, la bellezza per la bellezza, non mi interessa."

(da Il mondo secondo Fo)

lunedì 5 giugno 2017

SINISTRA E AMBIENTE: BILANCIO DI CINQUE ANNI IN CONSIGLIO COMUNALE

Quasi cinque anni di presenza di Sinistra e Ambiente in Consiglio Comunale durante il mandato di Caimi (PD) meritano qualche riga di valutazione e riflessione.
Con la presenza del nostro eletto, Alberto Colombo, abbiamo condotto una seria e chiara attività politica e consiliare senza mai rinunciare ad approfondire gli argomenti oggetto di delibera di Consiglio o di Giunta nonchè le determine, accompagnandole spesso con numerose interrogazioni ed esercitando una costante attività di controllo.
Abbiamo elaborato proposte sia, quando possibile, in sede delle Commissioni (esempio positivo il Regolamento dei Servizi Sociali cui Sinistra e Ambiente ha dato un proprio contributo integrandone il testo) sia in Consiglio Comunale con mozioni nostre o congiunte con altri gruppi.
Abbiamo sempre formulato idee e pareri, frutto del lavoro collegiale del nostro gruppo, purtroppo spesso inascoltati da una maggioranza, dalla quale siamo usciti nel luglio 2015, sorda e chiusa nel suo decisionismo supponente ma di frequente non all'altezza del governo della città.
Attenta è stata la nostra posizione sulla tardiva Variante al PGT che poteva e doveva essere più coraggiosa nella tutela del territorio e su cui abbiamo presentato una serie di osservazioni, purtroppo tutte respinte.
Respinte le nostre richieste e i nostri emendamenti in materia di Bilancio e tributi Comunali ove chiedevamo sgravi e condizioni di maggior favore per le situazioni sociali più deboli ed esposte.
Inascoltata la nostra richiesta di approfondimenti chimico-analitici seri sull'area dismessa ex-Medaspan coinvolgendo anche ARPA, così come inascoltate le nostre osservazioni sull'AT1 dove l'amministrazione e il sindaco Caimi in primis hanno testardamente proseguito approvando la realizzazione di un centro commerciale (con contorno di albergo e servizi) con un progetto che non tiene conto dell'impatto su viabilità e negozi di vicinato.
In Consiglio Comunale ci siamo occupati di Autostrada Pedemontana, chiedendo ed ottenendo con altri gruppi d'opposizione un CC ad hoc, fornendo informazioni puntuali e dirette, esigendo maggior coinvolgimento e trasparenza e contestando l'atteggiamento "proprietario" del sindaco. Il tutto sempre evidenziando i motivi della nostra contrarietà all'autostrada per la sua inutilità, l'impatto sul territorio e il rischio diossina sul tracciato.
Abbiamo parlato dei problemi e delle criticità del Forno Inceneritore di Desio e delle opache ed errate politiche industriali di Bea assecondate da Meda, socia al 7,34%.
Il nostro Cons. Com Alberto Colombo durante l'ultima seduta di Consiglio il 25-5-017
E' proseguita la nostra battaglia per una tutela Regionale sulle aree della Brughiera, cercando di stimolare l'amministrazione ad un atteggiamento più attivo, visto che spesso la stessa ha brillato per le assenze nei momenti importanti tra cui l'Assemblea Programmatica dove era stato approvato l'importante documento per l'ampliamento del Parco Groane con parte della Brughiera.
Oggetto di più azioni consiliari di Sinistra e Ambiente è stato il consumo di suolo, continuato a Meda con la previsione di inutili capannoni su alcune aree (via Piave, e via S. Giorgio) anche per gli errori e la responsabilità dell'esecutivo nell'approvare nel 2012 il PGT della Lega e una variante tardiva.
Stessa cosa dicasi per l'insostenibile livello d' inquinamento atmosferico, oggetto d'una mozione congiunta con altri gruppi (respinta) per chiedere un piano d'azione a Meda.
Abbiamo cercato di migliorare con un circostanziato documento il Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES), partito malamente con la proposizione di un testo che poco aveva a che fare con Meda perchè mutuato in maniera maldestra da un altro comune.
La miopia della Giunta di Caimi e della maggioranza PD, nonostante la pessima figura amministrativa, non hanno colto l'occasione e hanno preferito ignorare le nostre richieste.
Abbiamo sollecitato e definito linee d'azione per gli Orti Urbani, anche se continuiamo ad avere perplessità in quanto gli stessi sono stati localizzati in quella che fu la zona R del disastro ICMESA, senza aver mai fatto, come da noi richiesto e con il coinvolgimento dell’ARPA, analisi chimiche mirate che escludessero la presenza di TCDD.
Sulla farmacia comunale di via Indipendenza 104 avevamo suggerito migliorie concrete ad integrazione della convenzione che purtroppo non sono state recepite. 
Siamo stati molto attenti su tutti gli aspetti riguardanti la viabilità cittadina e i connessi e dubbi progetti dell'amministrazione per riqualificare Via Pace e per la realizzazione della ciclopedonale di viale Brianza zeppa di cricità.
Ci siamo occupati anche di rischio idrogeologico con più sopralluoghi che hanno dimostrato l'inutilità e le carenze di un intervento "last minute" in Val de Mez.
Il nostro consigliere ha chiesto e diffuso i verbali e il materiale delle attività svolte nel Parco Regionale Naturale del Bosco delle Querce per rendere tutti edotti dell'importanza di questo polmone verde.
Abbiamo fatto corretta informazione sugli aspetti riguardanti la presenza dei richiedenti asilo in Brianza, smontando gli stereotipi e le falsità diffuse dai seminatori di odio e di intolleranza.
Al momento seguiamo l'applicazione delle azioni conseguenti all'approvazione delle nostre mozioni sul pannello della Memoria sul muro dell'ICMESA e sul Regolamento del Verde Urbano.
Il nostro agire consiliare ha sempre avuto come base preparazione, approfondimento e proposte, così come abbiamo sempre cercato contatti e scambi informativi con gruppi, associazioni, rappresentanti politici e istituzionali anche di altri Comuni; il tutto allo scopo di non risultare né superficiali né autoreferenziali.
Anche nel periodo burrascoso e sofferto della nostra appartenenza alla Coalizione di maggioranza (ben presto ridotta al solo PD) non siamo stati "soldatini" a comando, ma il nostro Consigliere Comunale ha esercitato il suo mandato con la consapevolezza del suo importante ruolo, valutando sempre e comunque i contenuti di quanto veniva discusso in Consiglio Comunale, cercando di stimolare il dibattito e di cambiare uno “status quo” di mera e passiva ratifica da parte dei Consiglieri
Questo approccio non ci ha reso la vita facile, perchè entrare nel merito evitando le semplificazioni e le approssimazioni, non fa parte del sentire politico-amministrativo attuale.
Grossa delusione nel rapporto con la componente consiliare di maggioranza del PD, sempre ed acriticamente schierata con i desideri della Giunta, ignorando le potenzialità propositive del Consigliere Comunale in quanto tale.
Considerando anche la nostra esigua rappresentanza, pensiamo di avere fatto un lavoro egregio, mostrando altresì come si possa operare con credibilità e voglia di conoscere, approfondire e diffondere le nostre valutazioni su quanto si decideva nell'assise amministrativa.
Di tutta questa attività abbiamo dato totale informazione e con trasparenza sul nostro blog e sulla stampa.
Ora non avremo più una presenza consiliare e questo probabilmente ci penalizzerà nella visibilità mediatica, ma proseguiremo il nostro cammino di gruppo con la stessa attenzione che abbiamo avuto sinora auspicando d'aggregare al nostro lavoro altri cittadini interessati a fare politica e non a subirla.

Meda 5-6-017

Il gruppo di Sinistra e Ambiente con il suo Consigliere Comunale Alberto Colombo

Nessun commento:

Posta un commento